Isis : nomi e volti del terrore , dall ‘Europa alla Siria andata, e forse ritorno.

Internet è uno strumento dalle potenzialità incredibili.

Isis lo usa in maniera capillare e efficiente per i suoi scopi. I giornalisti hanno imparato a scrivere reportage senza nemmeno più il biosgno di viaggiare e i servizi segreti della Bosnia Herzegovina,  monitorando i video diffusi dallo stato islamico hanno comparato i volti alle persone che risultavano all’estero, per delimitare l’indagine preliminare sui propri,  tanti, cittadini, andati in Siria e Iraq a combattere per lo stato islamico.

Una serie di inchieste , rivelate dal giornale bosniaco Dvevni List, e in parte dall Indipendent e da Wikileaks,  hanno mostrato al grande pubblico volti e nomi  di membri dell Isis europei e portato alla luce legami, e situazioni allarmanti in  Europa, specialmente nei balcani.

Pubblichiamo a seguito un elenco di combattenti,  alcuni dei quali risultano deceduti , altri invece potrebbero tentare ri rientrare in Europa. Sono principalmente cittadini bosniaci, chi  con doppio passaporto austriaco o tedesco, altri  invece  kosovari,  albanesi e serbi mussulmani.

5759bf86-9bd0-4ee3-a786-689b0a0a0a64-nihad-berkovic
Nihad berkovic bosniaco di Tusla, partito con la moglie per la Siria nel 2013
Ines mizdic bosniaco, entrato in Turchia con amico nel 2013, comoare come in un filmato agghiacciante
Ines mizdic bosniaco, entrato in Turchia con amico nel 2013, comoare come in un filmato agghiacciante
Jasmin keserovic bosnia
Jasmin keserovic bosnia
Seid kolic bosniaco, morto, trasferitosi in Siria con moglie e coppia di amici, via turchia
Seid kolic bosniaco, morto, trasferitosi in Siria con moglie e coppia di amici, via turchia
Nermin sabic bih
Edin Aliyev  bih
Enes iriskic , Bih, ha portato moglie e 2 bambine, via turchia
Nermin sabic , Bih, ha portato moglie e 3 bambini, via turchia
Enes iriskic moglie e 2 bambine al seguito
Enes iriskic moglie e 2 bambine al seguito
Milar bekic, Bih
Milar bekic, Bih
Mevludin cicvara noto come sostenitore di preicatore wahabita bosniaco Nusret Imanovic, partito don 4 altre persone, risulta morto in Siria
Mevludin cicvara noto come sostenitore di preicatore wahabita bosniaco Nusret Imanovic, partito don 4 altre persone, risulta morto in Siria
5759bf9d-29c8-4e9e-ad4d-689b0a0a0a64-jasmin-hasecic
Jasmin hasicic bih
Nermin jahic , sloveno
Nermin jahic , sloveno
5759bf99-6ee8-4ced-9fae-689b0a0a0a64-jusuf-selimovic
Yusuf selimovic
Abil podbicanin , noto come comandante Abu al Safiyah, bih
Abil podbicanin , noto come comandante Abu al Safiyah, bih
Aeim shaqiri, serbo ei origine albamese, in Siria don moglie e figlie, la figlia ha sposato altro combattente kosovaro
Aeim shaqiri, serbo ei origine albamese, in Siria don moglie e figlie, la figlia ha sposato altro combattente kosovaro
Ridvan hacifi alias Abu Al Muqatil al kosovo, attualmente comandante del battaglione albanese, kosovaro.
Ridvan hacifi alias Abu Al Muqatil al kosovo, attualmente comandante del battaglione albanese, kosovaro.
Almir dachi albanese, es imam, ricercato oer terrorismo dallo stato albanese.
Almir dachi albanese, es imam, ricercato oer terrorismo dallo stato albanese.
Mirza hakiaj montenegrino
Mirza hakiaj montenegrino
5759bf8c-3c24-46ee-a3af-689b0a0a0a64-abu-siddiq-al-bosni
Abu Mohammed Al Bosni, identità sconosciuta, probabilmente nato in Bosnia
Armin Delic, passaporto Bih e Austria
Armin Delic, passaporto Bih e Austria
Alis Dzemailji kosovo
Alis Dzemailji kosovo
Emedin Velic di Sarajevo, Bjh
Emedin Velic di Sarajevo, Bjh
Senad Kobas, Bih, prima di andare in Siria ha passato un periodo in Germania, dove era attivo nella predicazione. Si ritiene fosse anche addestratore militare e intelligence dello Isis
Senad Kobas, Bih, prima di andare in Siria ha passato un periodo in Germania, dove era attivo nella predicazione. Si ritiene fosse anche addestratore militare e intelligence dello Isis
55226a45-4d8c-43d5-a6d0-6c5fb0094cfb-muaz-sabic
Sabic, Bih
Emrha foinicija, sospettato di coinvolgimento nell attentato contro l'ambasciata americana a Sarajevo del 2011, morto in attentato suicida in Iraq
Emrha foinicija, sospettato di coinvolgimento nell attentato contro l’ambasciata americana a Sarajevo del 2011, morto in attentato suicida in Iraq

La lista ovviamente è parziale, e l’abbiamo pubblicata per dare un idea del traffico di uomini, e persino famiglie,  dall’Europa alla Siria, e soprattutto per rimarcare quanto abbia fatto presa la dottrina wahabita nei Balcani. Una mentalità,  quella wahabita,  completamente assente nella Yugoslavia pre guerra civile.

Oggi invece, piccoli villaggi della Bosnia rurale, sono talmente impregnati dal wahabismo, da arrivare persino ad affiggere cartelli e slogan pro Isis nei muri.

57ab9b2d-3970-46db-b57c-2d7b0a0a0a64-4

Villaggio bosniaco
Villaggio bosniaco.

In Kosovo inoltre la situazione è persino peggiore, è questo è dovuto sia al peso differente che il governo/autorità locale da al fenomeno,  sia le grandi problematiche interne. Sono infatti almeno 5 i campi di addestramento militare dell Isis segnalati, e uno di questi è proprio accanto a una base Nato (http://espresso.repubblica.it/attualita/2016/07/26/news/isis-il-campo-di-addestramento-in-kosovo-e-a-due-passi-dalla-base-americana-della-nato-1.278544).

I balcani sono inoltre terreno favorevole, oltre che a reclutamento e addestramento, anche per la facilita’ di reperire armi.

Enkeledja Zace, la donna albanese accusata dalla procura antiterrorismo francese di aver fornito l’arma all’attentatore di Nizza, già nota ai carabinieri che – lo scorso anno a Ventimiglia – l’avevano arrestata per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, riporta alla mente il sodalizio tra Balcani e terrorismo . Prima di lei, grazie alla maxi operazione “Damasco”, era finito in manette anche l’imam Hussein Bosnic, conosciuto nella comunità wahabita della Bosnia-Erzegovina con il nome di Cheb Bilal, con l’accusa di finanziamento di attività terroristiche, pubblica istigazione, reclutamento e organizzazione di gruppi terroristici.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...