Il Pentagono Utilizza Un vecchio Video di Propaganda di 10 anni fa Per Giustificare il Raid USA nello Yemen

Matt Agorist
thefreethoughtproject.com

Il Pentagono ha tirato fuori, un vecchio video, messo sul suo sito web una incursione dello Yemen sostenendo sia stato filmato la scorsa settimana – dopo che è stato visto e reso pubblico una decina d’anni fa  come un filmato su Al-Qaeda.

Venerdì scorso, il Pentagono ha pubblicato il video sul sito web del Defense Video Imagery Distribution System (DVIDS), nel tentativo di giustificare il raid della US Navy SEAL   in Yemen che è costata la vita a diversi civili yemeniti.

A seguito del rilascio del video, i media mainstream lo hanno distribuito come attuale.

“Il raid ha portato al sequestro di materiali e informazioni che sta dando preziose informazioni per aiutare le nazioni partner, a scoraggiare e prevenire futuri attacchi terroristici dello Yemen  in tutto il mondo,” ha dichiarati il  US Central Command (CENTCOM)  in un comunicato .

 

Trump ha salutato il raid come un successo e ha osservato “l’importanza dell’intelligence” nell’ottenimento delle informazioni, che a suo dire avrebbe “aiutato gli Stati Uniti nella prevenzione del terrorismo contro i suoi cittadini e le persone in tutto il mondo.”

Il portavoce del Pentagono il Capitano di Marina  Jeff Davis ha affermato che, anche se il video è di un decennio fa ed é già di dominio pubblico, che è stato ottenuto nel raid, insieme ad altra intelligence del Pentagono che non è stata in grado di rilasciare al pubblico.

Non importa quando il video è stato realizzato;  è ancora illustrativo di chi sono e quali sono le loro intenzioni “, ha detto Davis, secondo Reuters .

L’asserzione del capitano che il video è stato trovato nel raid è stato contraddetto dai funzionari del Pentagono che affermano erroneamente di aver rilasciato il vecchio video, che, non è stato recuperato durante il raid.

Nella loro versione della e-mail, del vecchio video, CENTCOM ha detto che “uno dei video illustra il processo per costruire una bomba a base di  triperossido triacetone, un esplosivo usato in numerosi attacchi terroristici, tra cui il ‘shoebomber‘ nel tentato attacco del 2001 e gli attacchi in tutto il sistema di trasporto di Londra nel 2005.”

Tuttavia, come Business Insider fa notare , il metodo per creare TATP si possono trovare in pochi secondi su Google, insieme a how-to per molti altri dispositivi incendiari e altre armi. E’ anche facile da trovare  propaganda terroristica di Al Qaeda on-line, come ad esempio i sermoni di fuoco di Anwar al-Awlaki, un religioso di Al Qaeda nato in America, che nonostante sia stato ucciso nel 2011, ha continuato a ispirare altri militanti a compiere attacchi.

L’idea del raid mortale, che viene usato e giustificato con un  vecchio video pubblico di dieci anni fa, sarebbe risibile se non fosse che ha causato tanto spargimento di sangue.

Mentre il presidente Trump  ha pubblicamente fatto cordoglio e dichiarato il  lutto per la morte di un membro del Team 6 SEAL, nel mentre, il Pentagono ha negato qualsiasi vittima civile, diversi rapporti dallo Yemen indicano che ben 10 donne e bambini sono stati uccisi nel raid.

Tra i morti vi è il nipote di 8 anni, di Nasser al-Awlaki, Nawar Anwar al-Awlaki, e anche la figlia di Anwar Awlaki – un cittadino degli Stati Uniti assassinato extragiudiziale da parte dell’amministrazione Obama. Nasser al-Awlaki ha spiegato che suo nipote è stato colpito al collo ha sofferto per ore mentre moriva dissanguato.

La morte di Nawar Anwar al-Awlaki sarà ora senza dubbio utilizzata come propaganda militante come lo era il secondo dei figli di al-Awlaki  ucciso dagli Stati Uniti.

La percezione sarà che non è sufficiente a uccidere al-Awlaki – che gli Stati Uniti volevano uccidere l’intera famiglia,” Karen Greenberg, direttore del  Fordham University’s Center on National Security, ha detto a NBC. Secondo Middle East Monitor, gli Stati Uniti  sono accusati  sui social media di essere “assassini di bambini “.

Mohammad Alrubaa, un giornalista televisivo e conduttore arabo, ha scritto su Twitter: “Questa è Nawar Al-Awlaki che i marines americani sono venuti in Yemen ad uccidere … #American_terrorism.”

هذه 
التي جاءت قوات المارينز الأمريكي لليمن لتقتلها
وتنفذ عملية إستخباراتية نوعية للتخلص منها ووالدتها .

E ora,  la relazione illustra,mla morte  della bambina e del soldato della Navy SEAL in modo che il Pentagono possa sfoggiare con un video pubblico vecchio di 10 anni una vittoria imbarazzante.

Immagine di credito: Anthony Freda Art

Annunci

Un pensiero riguardo “Il Pentagono Utilizza Un vecchio Video di Propaganda di 10 anni fa Per Giustificare il Raid USA nello Yemen

  1. Possiamo dire che quando muore un innocente, ci troviamo SEMPRE di fronte ad una sconfitta. In questo caso il problema reale è che ci troviamo davanti all’ennesimo episodio di malainformazione, anzi di disinformazione, attuata con un video vecchio di dieci anni. Tale video non può essere “indicativo” perché non è attinente alla realtà ed è quindi una mistificazione per giustificare azioni illegali sotto il profilo internazionale. Lo vediamo in Yemen come in Siria, che i paesi che sono là impegnati perché chiamati da un governo legittimo (è il caso della Russia in Siria) siano attaccati dai paesi occidentali e accusati di crimini contro l’umanità, mentre niente viene detto sulle basi americane (per esempio) impiantate in Siria nei territori occupati dai Cuirdi i quali, non sono un’entità statale riconosciuta ma si sono venduti agli interessi dell’occidente e delle petrolmonarchie del Golfo. C’è sempre un doppio e anche un triplo standard in ogni guerra e il casio siriano come quello yemenita, non sono certo l’ultima eccezione alla regola.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...