E’ morto l’onore del mondo

di Stefano D’Andrea · 20 ottobre 2011

E’ morto gridando Dio è grande

sulla terra che gli diede la vita

combattendo

Angelo fra Angeli adorati da Dio

 

Non usurpava le donne e gli averi

Non era per essi che aveva vissuto

Ma lottando e vincendo li aveva ottenuti

E per la sua terra li ha perduti

 

Non è fuggito come voleva

Meschina l’italica classe dirigente

Ormai incapace di cogliere l’evidente:

L’eroe non fugge combatte

 

Quando nessuno rammenterà il vil Ferrero

Berlusconi il poveruomo o la nullità Veltroni

E non si avrà memoria dell’età di decadenza

in cui i giovani furono abbagliati dalla fruttivendola

La sua vita sarà narrata nei libri

Sarà parte della storia del mondo

 

E ancora tra secoli giovani libici

il suo nome nell’ora della battaglia invocheranno

E avvertiranno il sangue scorrere nelle vene

Dono suo imperituro

 

Onore al guerriero

Onore all’eroe

Che è onore del mondo

Onore a un uomo vero

Preso da: http://appelloalpopolo.it/?p=4755