Il traditore Haftar si prepara ad attaccare Tripoli, e gli occupanti stranieri si preoccupano per la LORO “conferenza di pace”.

Il traditore Haftar, uomo della CIA si prepara a marciare su Tripoli, la cosa era prevista e prevedibile, qualche tempo addietro scrissi a tal proposito.

Gli occupanti della Libia sono preoccupati che questo possa mettere in pericolo la loro fantomatica “conferenza di pace” prevista per questo mese. Vorrei far presente che questa è la “conferenza di pace” degli occupanti!, i partecipanti sono stati scelti trai traditori del primo momento, con una certa maggioranza di “islamisti”. La vera conferenza di pace si terrà a Sirte, organizzata dalle Tribù Libiche, questa è la vera conferenza, con i delegati legittimi, perchè scelti dalle tribù, che sono il popolo.

Intanto il “grande liberatore” Haftar, nel tentativo di impedire la conferenza di pace delle Città e Tribù faceva rapire 2 Leader delle tribù di Bengasi e Zintan: http://libyanwarthetruth.com/cia-puppet-khalifa-haftar-seizes-libyan-tribal-leaders-attempting-stop-tribal-conference

Tutte cose che sulla stampa di regime non troverete.

Vediamo la situazione sul campo con questo articolo:

Le forze del Maresciallo Haftar sono entrate a Garian

Di Vanessa Tomassini.

Fonti locali hanno confermato l’annuncio del portavoce del Libyan National Army, Ahmed al-Mismari, circa l’ingresso dell’esercito nella città di Garian, a circa 80 km a sud di Tripoli, sulle pendici dell’altopiano del Gebel Nefusa. Il portavoce ha affermato in una breve dichiarazione, pubblicata sulla sua pagina Facebook, che l’esercito è entrato a Garian pacificamente, dopo essere stato accolto dai suoi abitanti. L’operazione “per liberare la Libia settentrionale” è stata lanciata ieri pomeriggio, scatenando l’ira del Consiglio Presidenziale del Governo di Accordo Nazionale, che ha convocato tutti i comandanti della regione centro-occidentale affinchè si preparassero a proteggere l’area da tentativi di destabilizzazione, dichiarando lo stato di emergenza . In serata, a sud di Gharian, diverse fonti hanno riferito di un’escalation di violenza che ha portato all’uccisione di due uomini, uno pro GNA e l’altro appartente alla coalizione guidata da Khalifa Haftar. La missione, voluta dal comando generale dell’esercito, nell’intento di unificare la Libia e liberararla dal terrorismo, arriva nello stesso momento in cui il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, sta visitando il Paese. “Sono profondamente preoccupato dai movimenti militari che stanno avendo luogo in Libia e dal rischio di conflitto. Non c’è una soluzione militare, solamente il dialogo tra libici può risolvere i problemi della Libia. Faccio appello alla calma e alla moderazione mentre mi accingo ad incontrare i leader del paese”. Ha dichiarato Guterres questa mattina. L’inizio delle operazioni militari a dieci giorni dalla Conferenza nazionale e in concomitanza della visita dei rappresentanti dell’Onu può essere visto come una prova di forza da parte del LNA per veder riconosciuto il proprio ruolo a Gadames, o come manifestazione di stanchezza alle proposte della comunità internazionale. Come a voler dire che non può esserci soluzione senza sicurezza.

Preso da: https://specialelibia.it/2019/04/04/le-forze-del-maresciallo-haftar-sono-entrate-a-garian/

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...