Il Kosovo è Serbia. NATO go home

15 dicembre 2019.
da solidnet.org

Traduzione di Marx21.it

26 Partiti Comunisti e Operai di tutto il mondo sottoscrivono la risoluzione presentata dal Nuovo Partito Comunista della Jugoslavia

Il Nuovo Partito Comunista della Jugoslavia sottolinea con questa risoluzione che 20 anni dopo la fine dell’aggressione criminale dell’imperialismo contro la Repubblica Federale di Jugoslavia nel 1999, il Kosovo Metohija rimane territorio occupato dal suo braccio militare – la NATO. Sia i serbi che gli albanesi subirono l’occupazione, così come tutti gli altri residenti nella provincia serba meridionale, dove oggi si trova la più grande base militare americana al di fuori degli Stati Uniti – BONDSTIL. Questa occupazione è il principale risultato di un’aggressione che ha causato oltre 4.000 vittime innocenti e causato danni materiali alla Jugoslavia per oltre $ 100 miliardi.

https://i1.wp.com/www.marx21.it/images/esteuropa/kosovoisserbia_murales.jpg


Il Nuovo Partito Comunista della Jugoslavia chiede alle truppe NATO occupanti di lasciare immediatamente il territorio della provincia serba meridionale e l’immediato ritorno del Kosovo Metohija alla sovranità della Serbia. Serbi e Albanesi in Kosovo devono unirsi nella lotta contro l’imperialismo e l’occupazione, seguendo l’illustre esempio degli eroi partigiani Bora e Ramiz nella lotta di liberazione durante la Seconda Guerra Mondiale.

Il Nuovo Partito Comunista della Jugoslavia afferma che qualsiasi “demarcazione”, divisione, sostituzione di territori e idee simili che sono continuamente nell’agenda dei funzionari dell’imperialismo occidentale, ma anche di vari settori di governi nei Balcani, è inaccettabile. L’obiettivo principale dell’imperialismo occidentale è costringere le autorità di Belgrado a riconoscere i confini tra Serbia e Kosovo e l’appartenenza del Kosovo alle Nazioni Unite, il che è pure assolutamente inaccettabile.

Sottoscrivono la risoluzione i seguenti Partiti Comunisti e Operai

  1. PADS, Algeria
  2. Democratic Progressive Tribune, Bahrain
  3. Communist Party of Bangladesh
  4. Workers Party of Bangladesh
  5. Brazilian Communist Party
  6. Communist Party of Canada
  7. Socialist Workers’ Party of Croatia
  8. Communist Party of Bohemia and Moravia
  9. German Communist Party
  10. Communist Party of Greece
  11. Hungarian Workers Party
  12. Iraqi Communist Party
  13. Communist Party of Kurdistan-Iraq
  14. Communist Party of Israel
  15. Communist Party of Pakistan
  16. Palestinian Communist Party
  17. Palestinian Peoples Party
  18. Portuguese Communist Party
  19. Communist Party of the Russian Federation
  20. New Communist Party of Yugoslavia
  21. Communists of Serbia
  22. Communist Party of the Peoples of Spain
  23. Communists of Catalonia
  24. Communist Party of Ukraine
  25. Communist Party of Uruguay
  26. Communist Party of Venezuela

Preso da:http://www.marx21.it/index.php/comunisti-oggi/nel-mondo/30189-il-kosovo-e-serbia-nato-go-home